Verifica visiva esame patente di guida

Per la legislazione italiana le competenze visive richieste per il rilascio o il rinnovo della patente di guida sono espresse dall’articolo 322: “Il candidato al conseguimento della patente di guida (ovvero chi deve rinnovarla o ha l’obbligo di revisione ai sensi dell’art. 128 del codice della strada) deve sottoporsi a esami appropriati per accertare la compatibilità delle sue condizioni visive con la guida di veicoli a motore. Dovranno essere valutati con particolare attenzione: acutezza visiva, campo visivo, visione crepuscolare, sensibilità all’abbagliamento e al contrasto, diplopia e altre funzioni visive che possono compromettere la guida sicura.

In relazione alla direttiva 2009/112/CE della Commissione del 25 agosto 2009, recante la  modifica della direttiva 91/439/CEE del Consiglio concernente la patente di guida e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana il 27 dicembre 2010, desideriamo informare che “Visiontest 2” , oltre ad avere tutte le funzioni per una corretta valutazione della capacità visiva, possiede anche i programmi sequenziali che permettono di determinare  la visione crepuscolare, la sensibilità al contrasto, la sensibilità all’abbagliamento, il senso cromatico, il campo visivo e molto altro. Ottica Andrea usa questo strumento innovativo per rilasciare moduli attestanti la certificazione dei requisiti visivi per la guida che vengono poi convalidati dal medico abilitante