Controllo Optometrico Posturale

Il controllo optometrico o analisi visiva approfondisce tutti quelli aspetti che determinano una visione buona e confortevole  (messa a fuoco, convergenza, binocularità, difetti visivi).

L’esame optometrico si propone inizialmente di identificare il problema visivo attraverso quelli che sono i disturbi lamentati dal soggetto per poi ricercarne le cause nella condizione refrattiva, nella binocularità o nella funzionalità del sistema visivo.

L’optometrista non si limita a verificare un’eventuale difetto visivo, ma esegue una completa analisi visiva e individua il miglior sistema correttivo ed educativo per eventuali disfunzioni che portano ad affaticamento visivo, miopia tardiva, difficoltà di apprendimento, ecc. Una problematica visiva non compensata oppure un utilizzo sbagliato dei propri occhi può ripercuotersi negativamente sul tono posturale generando fastidiose condizioni come cervicalgie, vertigini e dolori muscolari. Per questo il controllo optometrico posturale indaga come la visione influenza la postura e ci permette di capire come possiamo interagire positivamente su quest’ultima.